Un CERCA.VERT con più condizioni (usando INDICE e CONFRONTA)

Aiutami a crescere, condividi questo articolo...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Vediamo come simulare un CERCA.VERT con più condizioni usando le funzioni INDICE e CONFRONTA di Excel

cerca.vert usando più condizioniQuante volte avete la necessità di cercare un dato con CERCA.VERT con più condizioni? Scommetto che vi accade spesso, lo dico perché è una delle cose che mi vengono chieste più spesso.

Vi mostrerò in questo articolo come ottenere questo risultato usando INDICE e CONFRONTA perché, come sappiamo, CERCA.VERT non permette di definire più parametri per le ricerche.

Leggi tutto “Un CERCA.VERT con più condizioni (usando INDICE e CONFRONTA)”

Esempi di utilizzo della funzione STRINGA.ESTRAI

esempioUno dei primi articoli che ho scritto riguardava la funzione STRINGA.ESTRAI di Excel, quello che, all’epoca, non immaginavo è che sarebbe diventato l’articolo più letto e commentato del blog. I commenti sono davvero tanti e spesso ci si perde tra di essi finendo per non trovare soluzioni che poi risolverebbero il problema che vi affligge.

L’uso di formule Excel basate su STRINGA.ESTRAI richiede spesso l’interazione con altre funzioni che non sono presenti nell’articolo precedente, ho deciso, quindi, di creare questo articolo con lo scopo di racchiudere un po’ tutti i casi che si sono presentati nei commenti in modo che vi sia più semplice trovare la soluzione che più si adatta al problema che si presenta.

Leggi tutto “Esempi di utilizzo della funzione STRINGA.ESTRAI”

Estrarre l’ultima parola da una cella

Nell’articolo precedente abbiamo visto come estrarre l’ultima occorrenza di un carattere in una cella, in questo invece riprendiamo quella formula e vediamo come estrarre l’ultima parola da una cella. Prendiamo l’esempio della frase “Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino” ed il nostro scopo sarà estrarre la parola zampino.

Nell’immagine seguente potete vedere la formula all’opera

estrarre_ultima_parola_da_una_cella
Leggi tutto “Estrarre l’ultima parola da una cella”

Trovare l’ultima occorrenza di un carattere in una cella

(Articolo aggiornato dopo la pubblicazione per un errore nella formula)

Vi capita mai di dover trovare l’ultima occorrenza di un particolare carattere in una cella? Ad esempio l’ultima virgola o l’ultimo spazio? In Excel, purtroppo, non c’è una funzione che permetta di farlo, al massimo è possibile trovare la prima occorrenza.

Ecco quindi una formula che vi permette di risolvere questo problema. Partiamo dal testo base posto, per comodità, nella solita cella A1. Il testo è “Questa è Sparta!” e quello che vogliamo trovare è l’ultimo spazio. Ed ecco la formula

=RICERCA(CODICE.CARATT(254);SOSTITUISCI(A1;" ";CODICE.CARATT(254);LUNGHEZZA(A1)-LUNGHEZZA(SOSTITUISCI(A1;" ";""))))

Posta, ad esempio, in B2 vi restituirà 9.

Leggi tutto “Trovare l’ultima occorrenza di un carattere in una cella”

Uso di costanti nelle formule di Excel

Oggi vi propongo un piccolo trucco che riguarda Excel, l’uso di costanti. Prima di mostrarvi come funzionano è doveroso dare una definizione di costante

Con costante si intende una grandezza, che possiede un valore fisso, al contrario di una variabile (Wikipedia).

Quindi, un valore scritto in una cella NON E’ una costante perché può essere facilmente modificabile, oltretutto, in alcuni casi, è uno spreco di spazio o ci obbliga a nascondere la cella per motivi di presentazione o di riservatezza con vari trucchi (testo bianco su sfondo bianco, chi lo ha fatto?). Un esempio classico può essere l’IVA al 23%, se volessimo metterla in una formula dovremmo scrivere

=A1*23%

Leggi tutto “Uso di costanti nelle formule di Excel”

Excel Formula Converter aggiornato alla versione 1.0.3

Excel Formula Converter, il programma che permette di convertire le formule da inglese a italiano e viceversa, è stato aggiornato alla versione 1.0.3.

E’ stato risolto un fastidioso BUG che non convertiva alcune funzioni dall’Italiano all’Inglese e che è stato prontamente segnalato da un utente del blog (Grazie Rocco!!!).

Se trovate qualcosa che non funziona segnalate, correggerò immediatamente gli errori

A presto

Nomi con riferimenti dinamici per gli intervalli in Excel

Gestione dei nomi in Excel
Gestione dei nomi in Excel

Ciao a tutti, come ricorderete tempo fa vi ho parlato di quanto possano essere utili i nomi per gli intervalli dei dati in Excel.

Negli esempi ho postato i nomi erano sempre riferiti a degli indirizzi ben specifici come, ad esempio, $A$1:$A$30, questo limita, in alcuni casi, l’uso dei nomi.

Immaginate, ad esempio, di avere una lunga lista di clienti da usare nelle formule, questi, si spera, aumenteranno man mano che passa il tempo e ogni volta bisognerà aggiornare i riferimenti del nome, vediamo allora come far fare questo lavoro ad Excel.

Leggi tutto “Nomi con riferimenti dinamici per gli intervalli in Excel”

Formule matriciali in Excel (Seconda Parte) – SOMMA.SE Avanzato

Nello scorso articolo abbiamo iniziato a vedere come funzionano le formule matriciali o formule in forma di matrice, è arrivato il momento di vedere un’applicazione pratica di queste formule, realizzeremo quindi un SOMMA.SE avanzato.

Come sapete già con SOMMA.SE è possibile sommare tutti i valori di una colonna le cui celle corrispondono ad un particolare valore della stessa colonna o di un’altra colonna. Ma ci sono casi in cui serve che il criterio non sia uno solo e, fino alla versione 2007 di Excel, non c’è modo di far si che la funzione SOMMA.SE prenda in considerazione altri criteri oppure, e questo è valido per tutte le versioni, che il criterio non sia una corrispondenza esatta ma solo un parziale. Il problema può essere facilmente risolto nel modo che vedremo adesso. Leggi tutto “Formule matriciali in Excel (Seconda Parte) – SOMMA.SE Avanzato”

Formule matriciali in Excel (Prima Parte)

Dopo un po’ di esperienza con le funzioni e le formule di Excel è ora di iniziare a parlare di qualcosa di più avanzato, nella fattispecie delle formule matriciali o formule in forma di matrice. Non avete capito cosa possa significare? Bene, sono qui per spiegarlo.

Le formule matriciali in Excel sono formule particolari costruite con le normali funzioni di Excel ma che permettono di eseguire calcoli che, nella forma classica delle formule, non sarebbe possibile eseguire.

Leggi tutto “Formule matriciali in Excel (Prima Parte)”

Diamo un nome agli intervalli dei dati

Fino ad oggi, nel mostrarvi le funzioni di Excel, vi ho mostrato come utilizzare gli intervalli dei dati usando le loro coordinate composte dal riferimento della colonna e il numero della riga. Questo modo di lavorare va benissimo quando si lavora su progetti o formule semplici ma quando le cose si fanno complicate diventa difficile ricordarsi tutti i riferimenti, questo modo, oltretutto, può portare a una serie di errori che diventa difficile gestire.

Leggi tutto “Diamo un nome agli intervalli dei dati”