Trucco per duplicare un foglio di Excel

Aiutami a crescere, condividi questo articolo...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In questo articolo vi svelerò un trucco per duplicare un foglio di Excel in modo rapido e semplice!

Quante volte vi capita di dover duplicare un foglio di Excel?

Tutti, prima o poi, ci troviamo a dover creare una copia di un modello o di un foglio su cui vogliamo fare dei test prima di creare una versione definitiva.

In questo articolo vi svelo un trucco (in realtà una scorciatoia) per farlo più rapidamente.

Leggi tutto “Trucco per duplicare un foglio di Excel”

Modificare la stessa cella in più fogli

Aiutami a crescere, condividi questo articolo...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In questo articolo vi spiego come modificare la stessa cella in più fogli con un solo passaggio

Oggi voglio svelarvi un piccolo trucco per risparmiare tempo con Excel, la possibilità di modificare la stessa cella in più fogli allo stesso tempo.

Vi capita mai di avere diversi fogli con le stesse formule nelle stesse celle? E quando è ora di copiare una formula si comincia dal primo foglio e poi si copia ed incolla la stessa in tutti gli altri.

Bene, se volete evitare questo passaggio vi basta cliccare sulla cella da modificare del primo foglio e, tenendo premuto il tasto CTRL, cliccate sugli altri fogli da modificare (guarda l’animazione qui sotto).

Effettuate quindi la modifica sulla celle e premete invio o applicate la nuova formattazione, guardate quindi gli altri fogli, saranno stati tutti modificati.

Modificare la stessa cella in più fogli
Modificare la stessa cella in più fogli

Una scorciatoia per inserire velocemente una SOMMA

Un piccolo trucco molto comodo. Se avete bisogno di inserire velocemente una somma potete usare la seguente scorciatoia

ALT + MAIUSC + 0 (sulla barra superiore)

e quindi premere INVIO

scorciatoia-somma
ALT+MAIUSC+0

Leggi tutto “Una scorciatoia per inserire velocemente una SOMMA”

Trovare l’ultima occorrenza di un carattere in una cella

(Articolo aggiornato dopo la pubblicazione per un errore nella formula)

Vi capita mai di dover trovare l’ultima occorrenza di un particolare carattere in una cella? Ad esempio l’ultima virgola o l’ultimo spazio? In Excel, purtroppo, non c’è una funzione che permetta di farlo, al massimo è possibile trovare la prima occorrenza.

Ecco quindi una formula che vi permette di risolvere questo problema. Partiamo dal testo base posto, per comodità, nella solita cella A1. Il testo è “Questa è Sparta!” e quello che vogliamo trovare è l’ultimo spazio. Ed ecco la formula

=RICERCA(CODICE.CARATT(254);SOSTITUISCI(A1;" ";CODICE.CARATT(254);LUNGHEZZA(A1)-LUNGHEZZA(SOSTITUISCI(A1;" ";""))))

Posta, ad esempio, in B2 vi restituirà 9.

Leggi tutto “Trovare l’ultima occorrenza di un carattere in una cella”

Uso di costanti nelle formule di Excel

Oggi vi propongo un piccolo trucco che riguarda Excel, l’uso di costanti. Prima di mostrarvi come funzionano è doveroso dare una definizione di costante

Con costante si intende una grandezza, che possiede un valore fisso, al contrario di una variabile (Wikipedia).

Quindi, un valore scritto in una cella NON E’ una costante perché può essere facilmente modificabile, oltretutto, in alcuni casi, è uno spreco di spazio o ci obbliga a nascondere la cella per motivi di presentazione o di riservatezza con vari trucchi (testo bianco su sfondo bianco, chi lo ha fatto?). Un esempio classico può essere l’IVA al 23%, se volessimo metterla in una formula dovremmo scrivere

=A1*23%

Leggi tutto “Uso di costanti nelle formule di Excel”

Formule matriciali in Excel (Terza Parte)

Eccoci giunti alla terza ed ultima parte dedicata alle formule matriciali in Excel. Con questo non voglio dire che non ne parlerò mai più, anzi, solo che più avanti darò per scontato che abbiate capito come funzionano.

Se vi ricordate nel primo articolo vi ho detto che una formula matriciale può anche restituire una matrice di valori e non un solo valore, va da se che questo tipo di risultato non può essere mostrato in una singola cella. Ma in più celle si.

Se il vostro foglio richiede molti calcoli simili può essere utile usare una formula matriciale per risparmiare tempo (calcoli più veloci) e spazio su disco (file più piccoli). Prendiamo come esempio un foglio in cui dobbiamo sommare delle celle per n righe, possiamo usare la funzione SOMMA o possiamo sommare le celle usando il loro riferimento ( A1+B2 ) ed è proprio quest’ultimo caso che ci dà la possibilità di ottimizzare il nostro lavoro.

Leggi tutto “Formule matriciali in Excel (Terza Parte)”

Eliminare tutte le righe di un foglio Excel in base al contenuto di una cella

Vi è mai capitato di voler eliminare una serie di righe in base al valore contenuto in una cella? Normalmente si applica un filtro (se non sapete cos’è lo scoprirete nei prossimi post), si imposta oò filtro su una colonna e poi si eliminano le righe filtrate, quindi si toglie il filtro.

Il trucco che sto per spiegarvi permette di risparmiare un po’ di tempo.

Nota: se non avete voglia di leggere o se preferite vedere il trucco all’opera saltate alla fine dell’articolo per vedere un video sul trucco.

Cominciamo.

  • Selezionate la colonna che contiene il valore che determina se una riga andrà cancellata o meno.
  • Cliccate sul bottone “Trova e seleziona” o premete la combinazione CTRL+MAIUSC+T
  • Se non sono mostrate tutte le opzioni cliccate sul bottone “Opzioni >>”
  • Nella casella “Trova” scrivete il valore che volete cercare
  • Impostate le seguenti opzioni (la prima volta, poi di solito rimangono selezionate fino a quando non le cambiate”
    IN: Foglio
    CERCA: Per Colonne
    Selezionate “Confronta intero contenuto della cella”
  • Cliccate su “Trova tutti”
  • Selezionate il primo risultato della lista e poi la premete la combinazione CTRL+A per selezionare tutti i risultati
  • Chiudete la finestra di ricerca
  • Nella barra degli strumenti cliccate su “Elimina” -> “Elimina righe”

Ecco fatto. Sembra una procedura lunga ma in realtà è molto rapida una volta che vi avrete preso la mano. Guardate il video per avere un’idea più chiara, vi consiglio di mandarlo a tutto schermo per vederlo più chiaramente.

Come al solito sono disponibile per chiarimenti e curiosità

A presto

Valutare se un dato è presente o meno in una lista di Excel

Capita, a volte, di avere la necessità di sapere se un dato è presente in una lista o meno. Con i pochi articoli visti sino ad ora, ed un po’ di  fantasia e logica, dovreste essere in grado di scrivere una formula che possa risolvere questo semplice problema ma voglio rendervi la vita semplice svelandovi questo piccolo trucco.

Quello che ci serve sono tre funzioni, CERCA.VERT, VAL.NON.DISP e SE. Come ricorderete la prima cerca un valore in un insieme di dati e, se non lo trova, restituisce l’errore #N/D, la seconda serve appunto a gestire gli errori #N/D ed infine il SE ci serve per valutare il risultato di VAL.NON.DISP e mostrare il risultato.

Partiamo quindi con l’esempio pratico, immaginiamo di ricevere da un ipotetico distributore la lista dei prodotti che hanno in magazzino e che ci serva confrontarla con l’elenco dei prodotti che ci servono e di cui abbiamo i codici. Avremo a questo punto 2 liste (per semplicità ho messo tutto in un unico foglio):

Vediamo dunque come è possibile far si che Excel mostri Disponibile o Non disponibile a seconda dei casi. Ovviamente la prima funzione che mostrerà le due diverse stringhe è SE che valuterà una condizione che deve restituire VERO o FALSO, ripassiamola

=SE(condizione;se vero;se falso)

Nel nostro caso la condizione da valutare è il risultato di VAL.NON.DISP che restituisce VERO se una funzione genera un errore #N/D altrimenti ritorna il valore FALSO. La condizione che dovrà valutare è il nostro CERCA.VERT. Quindi la formula intera sarà:

=SE(VAL.NON.DISP(CERCA.VERT(E3;$A:$A;1;0));”NON DISPONIBILE”;”DISPONIBILE”)

Come si legge questa funzione? Se non è disponibile il valore di E3 nella ricerca verticale sulla colonna A di cui voglio come risultato il testo della prima colonna allora scrivi NON DISPONIBILE, altrimenti scrivi DISPONIBILE.

Sembra complicata come formula? Basta prenderci la mano e vi renderete conto che in fondo è semplicissima e può far risparmiare un sacco di tempo.

Per chiarimenti sono sempre qui.

A presto e continuate a seguire il Blog 🙂

Una versione più potente di CERCA.VERT

Nel post precedente sulla funzione di Excel CONFRONTA vi avevo promesso che vi avrei fatto vedere come essa può tornare utile in molti casi se usata insieme ad altre funzioni.

Come ricorderete anche nel post sulla funzione INDICE vi avevo detto che essa, da sola, è di scarsa utilità, allora sommiamo insieme queste due funzioni e scopriremo come realizzare una versione più potente di CERCA.VERT.

Leggi tutto “Una versione più potente di CERCA.VERT”